parliamo ancora di skill
DBT Skills Training

Parliamo ancora di Skill

Le skill secondo il PDM-2

di Emanuele Fazio

Analizziamo più nel dettaglio il concetto di skill, utilizzando quanto riportato sul manuale diagnostico psicodinamico PDM-2.

Il PDM-2 individua tre assi dimensionali attraverso i quali è in grado di restituire una valutazione del funzionamento mentale complessivo di una persona, e pertanto collocarla in un punto che si trova lungo il segmento ai cui opposti troviamo la condizione di “mentalmente sano” e di “mentalmente malato”.

Il funzionamento mentale viene pertanto scisso in:

Asse P – Dove P sta per personalità. Sono valutati tratti e stili di personalità raccolti in diverse tipologie, che consentono al clinico, in funzione del livello di organizzazione che la persona è in grado di esprimere (sano, nevrotico, borderline, di determinare o meno la diagnosi.

Asse M – Dove M sta per mentale. Sono valutati i processi base del funzionamento mentale.

Asse S – Dove S sta per soggettività. Si tratta della capacità di ciascun essere umano a interpretare gli stimoli ambientali e decidere il corso d’azione ritenuto più opportuno (Asse M) alla luce delle proprie emozioni, credenze e conoscenze, quest’ultime derivate da esperienze più o meno analoghe fatte in precedenza.

Ma vediamo nel dettaglio le dodici skill facenti parte dell’asse M, raggruppate in quattro specie:

Emanuele Fazio Psicologo a Roma Nord
Psicologo a Roma nord
Le quattro tipologie di skill secondo il PDM-2, in funzione di ciò che attengono

Processi cognitivi (pensiero) ed emotivi:

  • Abilità nell’utilizzo di attenzione e apprendimento;
  • Abilità nell’utilizzo di simbolizzazione e verbalizzazione delle esperienze cognitive, emotive, fisiologiche e comportamentali;
  • Abilità nell’utilizzo dell’empatia e dell’auto-empatia.

Identità personale identità sociale:

  • Abilità nel collocarsi di volta in volta in un punto che si trova lungo il segmento ai cui opposti troviamo la condizione di “diverso dagli altri” e di “uguale agli altri”, tenendo conto delle opportunità e dei vantaggi che da ciò è possibile ricavare. Comprende l’abilità di costruire e mantenere una adeguata rappresentazione di sé (identità personale) e degli altri (identità sociale) ma soprattutto l’integrazione tra queste due rappresentazioni;
  • Abilità a ricercare, costruire, mantenere e se necessario risolvere, relazioni interpersonali di qualunque tipo (sentimentali, affettive, amicali, sporadiche, etc.);
  • Abilità a monitorare e valutare il livello di efficacia e efficienza nell’esercizio delle due abilità prima dette, ma più in generale, in tutte le abilità elencate, compresa questa. In altre parole, la capacità di effettuare una stima accurata, imparziale e realistica di sé stessi.

Processi cognitivi, emotivi e comportamentali finalizzati al controllo degli impulsi e al fronteggiamento strategico delle difficoltà:

  • Abilità a controllare gli impulsi e a regolare le proprie emozioni;
  • Abilità a utilizzare le più opportune strategie di fronteggiamento (coping);
  • Abilità ad adattarsi alle circostanze, a mostrare resilienza e a reclutare quando necessario e in modo ottimale tutte le risorse psicofisiche di cui si dispone.

Consapevolezza di sé e la motivazione:

  • Abilità a comprendere sé stesso;
  • Abilità nel costruire una struttura etico morale a sostegno e aiuto durante il proprio percorso esistenziale;
  • Abilità nel dare un senso alla propria esistenza, a definire bisogni e obiettivi, e a mantenere adeguato e funzionale l’investimento di risorse per il soddisfacimento (anche non immediato) dei bisogni e il raggiungimento degli obiettivi.

Articoli in evidenza

Il ruolo degli insegnanti nel contrasto al bullismo scolastico
Psicologia sociale

Il ruolo degli insegnanti nel contrasto al bullismo scolastico

Il ruolo degli insegnanti nel contrasto al bullismo scolastico è decisivo, se si considera che il bullismo nelle scuole è un problema in costante crescita.
Leggi l'articolo
La violenza sul posto di lavoro a danno degli operatori sanitari e socio-sanitari
Psicologia sociale

Violenza a danno degli operatori sanitari

La violenza sul posto di lavoro a danno degli operatori sanitari e socio-sanitari (e altre figure operanti nel settore) è un sottoinsieme della violenza sul
Leggi l'articolo
apprendimento sociale
Psicologia sociale

Apprendimento sociale

La teoria dell'apprendimento sociale parte dal presupposto che la personalità di ciascun individuo è plasmata dall’ambiente familiare e da tutti gli altri ambienti nei quali
Leggi l'articolo
Torna in alto